SOUNDBITES

 

RASSEGNA STAMPA

Prendevo appunti diligente come il primo della classe, tutto concentrato a registrare sul taccuino ogni parola di Giovanni de Niederhausern, quando a un certo punto, per non so quale associazione di idee, mi son tornate in mente le riflessioni sul restauro di Roberto Longhi.

Leggi la relazione completa del workshop Makers di Francesco Carriero

Mi ha stupito vedere persone adulte con così tanta voglia di giocare in un museo. E mi ha stupito ancora di più come questi professionisti del settore fossero disposti ad aprirsi alla tecnologia e a vederla in primo luogo come strumento per interagire con le opere d’arte e scatenare la propria fantasia, in una sensazione di liberatoria euforia che non siamo abituati ad associare all’esperienza in un museo.

Leggi la relazione completa del workshop Dreamers di Elena Abou Mrad

Faccio un po’ fatica a pensare al mio museo dei sogni coinvolgendo anche la tecnologia, ma il gioco di oggi consiste proprio in questo, quindi ci provo.
Penso si possa utilizzare la realtà aumentata per fornire informazioni sulle opere solitamente tralasciate dai visitatori, attirando su di esse la loro attenzione con il fascino del digitale. 

Leggi la relazione completa del workshop Crowd di Elga Acerno